Un comune antidolorifico rallenta i segni dell'invecchiamento

Anonim

Un farmaco che combatte il mal di testa può essere un '"arma" contro l'invecchiamento.

Ricercatori dell'Università di Newcastle hanno scoperto che l'ibuprofene rallenta i segni dell'invecchiamento nei topi e può anche aiutare le persone con diabete o demenza a sviluppare sintomi prematuri.

Anche se non è consigliabile sopprimere i sintomi, l'analgesico comune può rallentare la progressione delle condizioni associate all'età avanzata, dicono i ricercatori.

L'effetto benefico del farmaco è probabilmente dovuto all'impatto dell'infiammazione, che causa dolore, gonfiore e febbre quando il nostro sistema immunitario tenta di sconfiggere un'infezione.

Infiammazione più lieve ma a lungo termine si trova in malattie come il diabete, la demenza e l'artrite.

Test di laboratorio hanno dimostrato che l'infiammazione nei topi ha provocato una reazione a catena che ha portato all'inibizione della normale funzione cellulare. Le cellule smisero di moltiplicarsi e questa funzione è necessaria per mantenere gli organi del corpo in uno stato "giovanile".

Tuttavia, l'ibuprofene sembrava inibire la cessazione di questa funzione, lo studio ha detto in Nature Communications.

Resta da vedere se l'effetto benefico del farmaco è evidente anche negli esseri umani.

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più