In che modo proteggeresti la tua prostata

Anonim

Se ti stai chiedendo cosa fare per mantenere sana la tua prostata, gli esperti dicono che la chiave è una buona forma fisica. Quindi scegli ogni forma di esercizio ma fai attenzione al ciclismo.

In particolare, sottolineano che il mantenimento del peso corporeo a livelli normali può ridurre al minimo i problemi del tratto urinario inferiore associato all'iperplasia prostatica e aumentare il rischio di sviluppare il cancro nella ghiandola. L'esercizio fisico, che include una routine che combina esercizi cardiotonici e diathetici, con pesi e movimenti aerobici costanti, può aiutare a mantenere il peso corporeo ideale.

Allo stesso tempo, l'aumento del movimento fisico in un contesto quotidiano è stato trovato molto vantaggioso. Uno studio recente ha rilevato che gli uomini che erano impegnati con elevate esigenze fisiche avevano meno probabilità di sviluppare iperplasia prostatica rispetto a quelli che lavoravano in ufficio. Inoltre, gli uomini che hanno trovato il tempo per 5 o più ore di esercizio a settimana avevano il 30% -50% in meno di probabilità di sviluppare iperplasia prostatica rispetto a quelli che erano meno di 2 ore a settimana. Anche l'attività fisica di intensità lieve o moderata, come la camminata sistematica, ha avuto grandi benefici.

La combinazione di esercizio fisico con una dieta equilibrata, senza molto grasso animale, aumenta la probabilità di un effetto positivo sulla salute generale, ma anche sulla salute della prostata in modo più specifico.

Una ricerca recente, ovviamente, mette in guardia gli uomini che scelgono il ciclismo come una forma di esercizio che può aggravare le condizioni correlate alla prostata . In particolare, è stato riscontrato che la pressione sullo scroto causata dal sedile sulla sella della bicicletta può essere ulteriormente dannosa nei casi di iperplasia prostatica, disfunzione erettile e prostatite. Quindi, se ami il ciclismo, assicurati di acquistare un sedile speciale progettato con il vuoto per liberare la pressione dal perineo.

Infine, gli esperti portano alla ribalta come esercizi di Kegel, che sono spesso erroneamente considerati come diretti solo alle donne. Sembra, tuttavia, che stringendo l'area del perineo per 5 secondi, in modo tale che vogliano smettere di urinare se fatto 10-20 volte al giorno, può anche aiutare gli uomini. Particolarmente vantaggiosi sono gli esercizi in uomini che soffrono di incontinenza urinaria dopo l'intervento chirurgico per il trattamento del cancro o iperplasia prostatica.

Fonte: Società ellenica per lo studio della sessualità umana

Leggi di più:

Iperplasia della prostata: fattori di rischio e trattamento

Protectodinia: sintomi e trattamento

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più