Tragico finale di 5 anni a causa della mancanza di ICU per bambini

Anonim

L'odissea con tragica privazione è il caso di un bambino di 5 anni di Itea Amfissa, che alla fine è finito all'ospedale universitario di Larissa.

Il bambino sfortunato ha presentato i sintomi dello scorso fine settimana di febbre alta. I suoi genitori ricorsero a un pediatra che rimandò l'incidente all'ospedale.

Non è stato accertato se sia stato originariamente trasferito all'Amfissa Genome, ma lo scorso lunedì è stato trasferito a GN Lamia.

Lì, in assenza di un neurologo pediatrico e a causa del deterioramento della sua salute, i medici ritennero necessario essere trasferiti alla Clinica pediatrica universitaria di Larissa.

Il trapianto ha avuto luogo mercoledì, e cinque ore dopo, il bambino che è stato ricoverato presso l'Unità di cura aumentata della Clinica pediatrica dell'Ospedale universitario di Larissa, dopo che l'ospedale non aveva un reparto di terapia intensiva per bambini, ha lasciato l'ultimo respiro di arresto del cuore.

Come spiegano i medici, la salute del bambino è gradualmente peggiorata a causa di una "infezione multisistemica", ma non è ancora noto se si tratti di microbi o virali.

Ieri, il suo corpo è stato trasferito al servizio forense di Salonicco per una necroscopia al fine di esami istologici per dimostrare le cause esatte della morte.

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più