Nuova ondata di rifugiati in Grecia - Solo nell'Egeo settentrionale 633 arrivi

Anonim

Grande è l'ondata di rifugiati che sta arrivando anche ora nel nostro paese.

Soprattutto gli ultimi tre giorni, dal venerdì mattina al lunedì mattina, il 21 agosto, sono registrati nelle isole dell'Egeo settentrionale, con grande mobilità.

Un totale di 633 persone, di cui 147 erano nell'isola di Mitilene, 256 a Chios e 230 a Samos. Notare che 250 di loro sono passati a Chios e Samos il lunedì mattina.

Nel frattempo, sabato 51 navi e immigranti sono stati trasportati a bordo della Guardia costiera per registrare a Chios. Ciò è dovuto al gran numero di ospiti del Centro di registrazione e identificazione di Samos, dove vivono con infrastrutture per 700 persone, oltre 2.000 rifugiati e migranti.

Allo stesso tempo, aumenta anche l'attività al confine greco-turco, mentre domenica, sulla Vecchia strada nazionale di Salonicco, Serres (regione Liti), e su Egnatia Odos (Nodo Dervene), sono stati identificati 53 immigrati clandestini, tra cui 24 minori.

Secondo la polizia, questo gruppo di migranti, i cui membri avevano pagato 2.000 euro ciascuno ai trafficanti, era entrato illegalmente nel paese poche ore prima, dal confine greco-turco.

Fonte: protothema

Minori non accompagnati: la grande pestilenza del rifugiato e il lavoro di Meta

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più