Giornata mondiale per l'igiene delle mani: 100.000 casi di sepsi in Grecia ogni anno

Anonim

"Prevenire la sepsi nell'assistenza sanitaria - È nelle tue mani", è lo slogan di quest'anno della campagna dell'Organizzazione mondiale della sanità (WHO) dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che dimostra la correlazione tra marciume e igiene delle mani come misure per combatterlo.

La sepsi non è una malattia rara, è una comune malattia in ospedale e si stima che colpisca più di 30 milioni di pazienti in tutto il mondo ogni anno.

Studi epidemiologici hanno dimostrato che negli Stati Uniti ci sono 1, 5 milioni di incidenti all'anno, di cui 250.000 sono morti. Un decesso ospedaliero su tre è dovuto a sepsi. La malattia, nelle sue manifestazioni più gravi (sepsi grave e shock settico), è la causa più comune di ospedalizzazione nell'unità di terapia intensiva (ICU). In Grecia abbiamo oltre 100.000 incidenti all'anno, di cui il 25% -30% muore . La sepsi rimane la principale causa di morte per infezione da mortalità ospedaliera compresa tra il 30% e il 60% (gruppo greco di studi di tiro).

L'OMS sollecita i decisori sanitari a prevenire la sepsi correlata all'assistenza sanitaria attraverso interventi sull'igiene delle mani e sulla prevenzione e il controllo delle infezioni (IPC). Nel corso della 17a Assemblea mondiale della sanità, nel maggio 2017, gli Stati membri hanno adottato una risoluzione sul miglioramento della prevenzione, della diagnosi e del trattamento della sepsi.

Le infezioni correlate al dispositivo sono le infezioni ospedaliere più comuni che sono state acquisite dall'unità di terapia intensiva e spesso sfociano nella sepsi. L'igiene delle mani è la pietra angolare dei programmi IPC e ha dimostrato di essere associata a significative riduzioni delle infezioni ospedaliere e alla resistenza antimicrobica anche nelle unità di terapia intensiva.

Tuttavia, secondo il CDC, in media, gli operatori sanitari si lavano le mani meno della metà del tempo necessario. Ciò è confermato nel nostro paese da un'indagine condotta dal Centro di Epidemiologia Clinica e Scoppio di Malattie (CLEO) negli ospedali pubblici, che ha dimostrato che la conformità degli operatori sanitari con le norme sull'igiene delle mani è generalmente bassa.

La ragione più importante per la scarsa conformità degli operatori sanitari nell'igiene delle mani sembra essere la mancanza di tempo dovuta a:

- la natura urgente dell'incidente,
il numero crescente di pazienti e la loro rapida successione, e
- le loro crescenti responsabilità a causa della mancanza di personale.

I precedenti dati e le azioni di CLEO hanno dimostrato che i tassi di conformità nell'igiene delle mani sono aumentati del 50% in seguito ad un intervento semplice e quasi economico, una campagna di sensibilizzazione sulla corretta tecnica di lavaggio delle mani per il personale medico dell'ospedale pediatrico "Hagia Sophia " .

Va sottolineato che l'igiene delle mani non richiede molto tempo e sforzi, ei benefici dell'adozione di questa semplice abitudine possono giocare un ruolo importante nel difendere la salute dei pazienti prevenendo le infezioni ospedaliere. È ora documentato che un'adeguata igiene delle mani aggiunge valore alla salute e al benessere della popolazione mondiale.

Cos'è la sepsi: quali cause e quali sintomi?

PFI: Shock Facts About Infections Hospital - Prima causa di morte in pochi anni

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più