Salute per tutti: quasi 500 bambini sono stati vaccinati per il morbillo in un mese

Anonim

L'allarme per l'epidemia di morbillo che è scoppiata in Grecia è stato accusato dai membri di Health for All Action, sottolineando che il morbillo è una malattia estremamente contagiosa e l'unica protezione efficace è la vaccinazione completa, cioè la vaccinazione con entrambi dosi del vaccino.

Nel tentativo di fermare la diffusione della malattia, i membri del programma Health for All sono vaccini gratuiti per i bambini di tutta la Grecia. È caratteristico che entro un mese i volontari del programma Health for All hanno vaccinato 499 bambini con il vaccino contro il morbillo, che è in grado di schermare al 100%.

In particolare, il 21 aprile 2018, 160 bambini Rom sono stati vaccinati ad Aspropyrgos e il 23 aprile 2018, 49 bambini rom sono stati vaccinati a Messolonghi. Il 28 aprile 2018 sono stati vaccinati 160 bambini rifugiati e il 5 maggio 2018 sono stati vaccinati 130 bambini rifugiati nel campo delle Termopili. I bambini sono stati vaccinati con vaccini morbillo-rosolia-epatite B e difterite-tetano-pertosse-poliomielite.

"La vaccinazione è necessaria perché il virus del morbillo viene trasmesso dal contatto diretto con le secrezioni respiratorie infette o aerogenicamente attraverso le goccioline respiratorie disperse da una persona infetta attraverso la tosse, la respirazione o gli starnuti", dice il professor Pediatrics, direttore della 1a Università Clinica pediatrica presso l'Aghia Sophia Hospital George Hrousos, sottolineando che l'ampia diffusione della malattia è nelle popolazioni con bassa copertura vaccinale, come i Rom. In effetti, il 71, 4% dei casi registrati nel nostro paese erano Rom greci (1.263 casi) e la maggior parte degli incidenti riguardava bambini di età inferiore ai 14 anni (89, 1%).

Secondo Khrushchev, le vaccinazioni dovrebbero essere continuate in quanto non esiste una medicina specifica per il trattamento del morbillo. Per questo motivo, il programma Health for All realizzerà il 25 maggio 2018 lo screening pediatrico e la vaccinazione dei bambini nel Comune di Messina (presso il Centro di salute / PEDY di Messina) e in due campi di Kalamata. Questa azione sarà attuata in collaborazione con la Croce Rossa greca e la clinica pediatrica dell'Ospedale Generale di Kalamata. La vaccinazione dei bambini rom continuerà il 27 maggio 2018 nella municipalità di Ochiali (centro sanitario / PEDY Meligalas).

Come osserva Hrussus, "la vaccinazione salva vite umane, considerando che due delle complicanze più gravi del morbillo sono l'encefalite e la panencefalite sclerosante subacuta. Si stima che in 1.000 casi si manifesta l'encefalite che spesso si traduce in cerebrale permanente danno, mentre la panencefalite sclerosante subacuta è una panencefalite degenerativa più rara ma fatale, che può verificarsi 7-10 anni dopo l'infezione. "

Vienez Adriakwati: quelli che si oppongono ai vaccini per fare una passeggiata nei cimiteri

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più