HEPA: oltre 3.000 casi di morbillo in Grecia

Anonim

Costantemente nei quattro paesi europei in cui l'epidemia è in aumento, la Grecia rimane, rompendo la raffica di 3000 casi.

Gli altri paesi terzi sono la Romania, l'Italia e la Francia. Secondo l'ultimo bollettino epidemiologico del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (HCDCP), il numero di casi di morbillo ha raggiunto 3.016, di cui 56 segnalati nei sette giorni precedenti.

La stragrande maggioranza sono pazienti di nazionalità greca, per lo più bambini piccoli di comunità rom e individui appartenenti alla popolazione generale nella fascia d'età compresa tra 25 e 44 anni. Inoltre, il morbillo ferisce i professionisti della salute, che sono innocui o innocentemente vaccinati. Secondo le stime sulla salute, oltre 200 lavoratori, medici e infermieri e altri membri del personale delle strutture sanitarie pubbliche hanno dimostrato il morbillo.

Dallo scorso maggio, quando l'epidemia si è diffusa in Grecia, i focolai sono stati registrati principalmente nella Grecia meridionale, ma nelle ultime settimane c'è stata una tendenza crescente nel nord della Grecia. È indicativo che la Federazione panellenica dei dipendenti degli ospedali pubblici (POEDIN) si sia lamentata: all'ospedale di Kilkis, entro nove giorni, sono stati ospedalizzati nove bambini Rom con complicazioni da morbillo.

Gli esperti di HCDCP si aspettano conferme di laboratorio su altri incidenti nel prossimo periodo, lasciando aperta la possibilità di aumentare gli incidenti e di diffondersi ad altre aree geografiche.

Gli scienziati stanno vaccinando con il vaccino misto morbillo-rosolia-parotite (vaccino MMR) di bambini, adolescenti e adulti che non sono stati vaccinati con le dosi necessarie.

Secondo il National Vaccine Program, i bambini, gli adolescenti e gli adulti nati dopo il 1970 che non hanno una storia di malattia dovrebbero essere vaccinati con due dosi di vaccino contro il morbillo.

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più