Gli scienziati hanno mappato il codice genetico di 3.000 batteri pericolosi

Anonim

Scienziati alla ricerca di nuovi modi per combattere iperbatteri resistenti ai farmaci hanno mappato il genoma di oltre 3.000 batteri, tra cui un campione batterico prelevato dalla cavità nasale di Alexander Fleming e un ceppo dissenziente di batteri che era stato preso da un soldato per Prima guerra mondiale

Il DNA di ceppi batterici murini di peste, dissenteria e colera è stato anche decodificato come parte dello sforzo degli scienziati per comprendere meglio alcune delle malattie più pericolose del mondo e per sviluppare nuovi modi di combatterli.

I campioni di Fleming - lo scienziato britannico accreditato con la scoperta del primo antibiotico, la penicillina, nel 1928 - sono tra gli oltre 5.500 batteri immagazzinati nella National Bacterial Cultivation Bank (NCTC) della Gran Bretagna, una delle più grandi banche di raccolta batteri nel mondo.

I primi batteri inviati all'NCTC furono le tensioni di uno dei batteri che causano la dissenteria, la Shigella flexneri, che fu isolata nel 1915 da un soldato nelle trincee della prima guerra mondiale.

"L'apprendimento molto accurato di come i batteri erano prima e durante l'uso di antibiotici e vaccini e il loro confronto con gli attuali ceppi batterici [...] sembra il modo in cui hanno risposto a terapie specifiche", afferma Julian Parkley British Institute Wellcome Sanger, co-autore del sondaggio.

"Questo a sua volta ci aiuta a sviluppare nuovi antibiotici e vaccini", aggiunge.

Questo ha reso l'evoluzione degli "iperbatteri", che sono probabilmente resistenti a uno o più farmaci, una delle maggiori minacce affrontate oggi dalla medicina.

Tra i rischi più gravi c'è la tubercolosi del micobatterio - che infetta più di 10, 4 milioni di persone all'anno e da sola nel 2016 ha causato la morte di 1, 7 milioni di persone - e il batterio della gonorrea - una malattia trasmessa sessualmente che infetta 78 milioni di persone. persone nel tempo e che, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), sta diventando quasi incurabile.

La mappa del genoma di 3.000 ceppi batterici sarà pubblicata sul sito Web dell'NCTC e sarà disponibile gratuitamente ai ricercatori di tutto il mondo per aiutarli a sviluppare nuovi test diagnostici, vaccini o trattamenti.

(Fonte: RES-MPE)

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più