ESA: imporre severe sanzioni ai prescrittori senza prescrizione medica

Anonim

Per imporre sanzioni severe a coloro che somministrano farmaci non soggetti a prescrizione medica poiché rappresentano un grave rischio per il paziente e per la salute pubblica, l'Associazione medica di Atene chiede.

L'Associazione medica di Atene sottolinea ancora una volta che nessun medicinale dovrebbe essere somministrato senza prescrizione e accoglie con favore l'intenzione del Ministero della salute di introdurre una prescrizione speciale per la somministrazione di antibiotici.

In particolare, l'ESA ha ripetutamente invitato lo stato a prendere le misure necessarie per frenare l'uso inatteso di antibiotici associati alla comparsa di microbi resistenti, e nell'ottobre di quest'anno ha fatto riferimento alla Conta di Atene.

Le infezioni resistenti rappresentano un grave problema per la salute pubblica, che è stata spesso evidenziata dalla comunità scientifica, ma lo stato non ha ancora adottato misure per affrontarlo. La Grecia detiene ancora la posizione di primo piano tra i paesi europei nel consumo di antibiotici nella comunità.

L'abuso di antibiotici si intensifica nei mesi invernali con lo scoppio della vitiligine. Gli studi hanno dimostrato che le cause principali per cui i greci consumano antibiotici sono il raffreddore, il mal di gola e il mal di gola comuni causati da infezioni virali in cui gli antibiotici non sono attivi.

Il risultato è che il tasso di resistenza antimicrobica nel nostro paese è uno dei più alti del mondo
Il problema non riguarda solo il singolo paziente, ma riguarda principalmente la salute pubblica. I microbi che diventano resistenti a qualsiasi farmaco hanno colonizzato gli ospedali greci e minacciano i pazienti ospedalizzati.

Commentando la questione, il presidente dell'ESA, G. Patoulis, ha sottolineato quanto segue:

"L'abuso di antibiotici e la consegna di farmaci con obbligo di prescrizione sono una questione cruciale, per la quale il CAE ha recentemente rivolto un appello al Pubblico Ministero, chiedendo il suo intervento per proteggere la salute pubblica. che sono spesso fatali per i pazienti Consideriamo molto importante una campagna concertata per informare il pubblico sui pericoli dell'abuso di antibiotici. Chiediamo anche un quadro legislativo rigoroso, come avviene in altri paesi europei che prevengono questi fenomeni imponendo pene severe a coloro che prescrivono farmaci senza prescrizione medica ".

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più