Perché i capelli sbiancano? Più luce sul ruolo delle persone immunitarie

Anonim

Il fattore più importante che determina quando appariranno i primi capelli bianchi è l'ereditarietà, i geni che i nostri genitori ci hanno lasciato in eredità.

Ma sembra che il sistema immunitario "metta la mano" sull'orlo dei capelli, come rivela un nuovo studio scientifico americano.

Lo studio, pubblicato in PLOS Biology, può anche spiegare perché i pazienti con vitiligine hanno una decolorazione locale nella loro pelle.

"Il mio laboratorio sfrutta modelli animali per una comprensione più profonda della relazione tra le cellule staminali e l'invecchiamento. Le cellule staminali che studiamo sono melanociti di cellule staminali presenti nel follicolo pilifero, cioè le cellule staminali da cui vengono prodotti i melanociti", spiega Melisa Harris, professoressa di Biologia all'Università dell'Alabama e autore principale dello studio.

I melanociti sono cellule che producono coloranti e determinano se il colore naturale dei capelli sarà biondo, marrone, rosso o nero. Se questi melanociti subiscono qualche danno, ad esempio a causa dell'invecchiamento o di una grave malattia, i nuovi peli che crescono perdono il loro colore. In questo caso, appaiono i capelli bianchi o grigi.

Precedenti studi dello stesso team di ricercatori hanno suggerito che una proteina chiamata MITF (fattore di trascrizione associato alla melanogenesi) controlla i geni che determinano il colore dei capelli. In un test su topi geneticamente "programmati" per avere capelli bianchi prematuri, i ricercatori hanno notato che gli animali sperimentali avevano troppa produzione di proteine ​​MITF. Tuttavia, anche quando i topi venivano "programmati" per produrre la proteina in misura minore, di nuovo i loro capelli venivano sbiancati prematuramente .

La nuova ricerca ha dimostrato che il MITF in realtà disattiva i geni che controllano un antivirale immunitario sistemico chiamato interferone . Quando i ricercatori hanno causato la risposta immunitaria nei topi, hanno visto che gli animali in cui i livelli del MITF erano bassi perdevano i melanociti e producevano un mantello grigio o bianco.

Poiché questi sono risultati nei topi, i ricercatori non sono sicuri di quanto sia forte il meccanismo negli esseri umani. Tuttavia, Harris nota che lei può spiegare, almeno in parte, perché alcune persone improvvisamente mostrano i capelli bianchi anche in età molto giovane .

"È probabile che in una persona completamente sana ma con una predisposizione genetica ai primi capelli bianchi, una semplice infezione virale sembra essere sufficiente a ridurre i suoi melanociti e melanociti e alla fine apparire capelli bianchi", spiega il ricercatore .

Il meccanismo appena scoperto, secondo i ricercatori, potrebbe anche spiegare i disturbi della pigmentazione della pelle, oltre ai disturbi della tintura dei capelli.

"Le nuove scoperte probabilmente miglioreranno le nostre conoscenze sulle cause dell'abbigliamento dei capelli, ma è ancora più importante che la scoperta del nuovo meccanismo possa aiutarci a capire meglio i disturbi delle colorazioni immunitarie, come la vitiligine " dice William Pavan, che è stato coinvolto nello studio.

La vitiligine è una condizione della pelle caratterizzata da decolorazione della pelle localmente in quanto le cellule della pelle perdono la loro capacità di produrre melanina. Questa malattia colpisce lo 0, 5-1% della popolazione mondiale.

Vedi anche questo:

Perché i capelli sbiancano?

Perdita di capelli e ingrigimento prima dei 40: Cosa rivelano circa la salute del cuore

Capelli grigi: i tre elementi di cui il tuo corpo ha bisogno

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più