Perdita uditiva: con quale proteina è associata "chiave"

Anonim

La perdita dell'udito (o perdita dell'udito) è il risultato di un danno all'orecchio medio o medio.

Un nuovo studio rivela il ruolo chiave di una proteina nella perdita dell'udito.

Come è stato rilevato, dopo l'esposizione a forti rumori i livelli di una specifica proteina nel sangue sono rilevati nell'orecchio interno. La perdita dell'udito può iniziare lentamente e gradualmente, ma diventa evidente una volta che il danno è stato fatto. E questo, come riportato dai ricercatori dell'Università del Connecticut, potrebbe essere usato per fare esami del sangue che potrebbero allertare le persone che rischiano di perdere l'udito prima di subire gravi danni.

"Esistono due tipi di perdita dell'udito, perdita dell'udito neurosensoriale e conduttivo " , afferma il dott. East Pataridou, Otorinolaringoiatra di testa e collo, Child-Earl.

E continua: "Le cause più comuni di perdita dell'udito sono l' invecchiamento, le lesioni dell'orecchio, l'esposizione a forti rumori, infezioni virali, farmaci ototossici, meningite, diabete, ictus, malattia di Meniere, nervo uditivo, ereditarietà, obesità, fumo e ipertensione .

Le cause più comuni dell'udito di conduzione sono infezioni dell'orecchio medio, lesioni da tamburo, accumulo di spine, osteoartrosi acustica, otosclerosi e anomalie anatomiche e tumori ".

L'esposizione cronica a rumori forti può causare la perdita dell'udito, così come alcuni farmaci. Il cisplatino, un medicinale antitumorale usato per trattare i tumori solidi e la gentamicina, un antibiotico efficace per il trattamento di un'ampia gamma di infezioni batteriche, è noto per essere farmaci ototossici.

Tuttavia, tutti i pazienti trattati con questi farmaci non perderanno l'udito. Inoltre, entrambi questi farmaci e altri noti per causare danni all'udito sono ancora prescritti quando i medici ritengono che i loro potenziali benefici superino il rischio. Resta inteso che sono interrotti se c'è un problema di udito.

Professore di Otorinolaringoiatria all'Università del Connecticut, Kourosh Parham, ha dichiarato: "A questo punto, puoi solo riconoscere la perdita dell'udito dopo la sua apparizione, perché non esiste una cura, questa è una limitazione disastrosa ".

Il dott. Parham e colleghi lavorano con un'azienda farmaceutica francese per sviluppare un esame del sangue che possa mettere in guardia i pazienti e i loro medici sul danno prematuro all'orecchio prima che la perdita dell'udito diventi evidente.

Come riportato nella rivista Hearing Research, i livelli di prestin, una proteina presente solo nelle cellule dell'orecchio interno, aumentano notevolmente quando queste cellule vengono distrutte e iniziano a morire.

"La diagnosi viene eseguita con un audit uditivo completo, comprensivo di potenziali timpanici uditivi, timpanometrici e, in alcuni casi, del cervello." A volte è necessario un esame di imaging, assiale o magnetico, per la valutazione diagnostica completa del paziente ", spiega. PATARIDOU.

La proteina prestinica si trova nelle cellule ciliate esterne della vite. Le cellule ciliate esterne servono come esaltatori. Questa proteina risponde alle onde sonore e funziona come un piccolo muscolo e fa sembrare le cellule come se stessero "ballando". La danza del fusto esterno del capello cambia la forma della membrana nell'orecchio interno, migliorando il suono.

Poiché la prestin non si trova in nessuna altra parte del corpo, i suoi elevati livelli nel sangue potrebbero indicare danni alle cellule ciliate esterne nell'orecchio. E questo era esattamente ciò che il team di ricerca ha scoperto quando ha esposto i roditori a rumori molto forti e poi ha misurato i livelli di prestinia nel sangue. Una scoperta simile è stata riportata l'anno scorso dopo l'esposizione dei topi al cisplatino.

Il prossimo passo nella ricerca è vedere gli scienziati, se ciò accade alle persone. Vogliono lavorare con oncologi che curano molti pazienti affetti da cisplatino.

I pazienti possono testare i loro livelli uditivi prima di iniziare a prendere il medicinale e poi periodicamente durante il trattamento. Chiunque i cui livelli di preste di sangue si trovino sul picco dell'orecchio interno potrebbe essere esaminato per i primi sintomi di perdita dell'udito e passato a un altro farmaco antitumorale.

La cooperazione con il personale militare, spesso esposto a forti rumori, potrebbe anche contribuire alla ricerca.

"È importante che la ricerca progredisca e gli scienziati si occupino di questi problemi, che sono di fondamentale importanza per la qualità della vita quotidiana delle persone", afferma Anatoli Pataridou.

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più