Papillomavirus umano (HPV): quando aumenta il rischio di infarto e ictus

Anonim

È noto che alcuni ceppi di HPV causano il cancro cervicale.

Un nuovo studio evidenzia le possibilità di aumentare il rischio di malattie cardiache.

I ricercatori hanno scoperto che tra 63.000 donne, quelle infette da ceppi di papillomavirus umano ad alto rischio (HPV) avevano maggiori probabilità di sviluppare malattie cardiache o ictus nei prossimi anni.

L'associazione è stata osservata principalmente nelle donne obese o con sindrome metabolica, costituendo così fattori di rischio per malattie cardiache e ictus, come l'ipertensione e livelli elevati di zucchero nel sangue.

HPV è un gruppo di oltre 200 virus. Alcuni di loro sono trasmessi da rapporti sessuali e possono causare verruche genitali. In alcune persone, l'infezione da ceppi virali ad alto rischio può causare il cancro.

L'infezione è responsabile del cancro cervicale ma anche di alcune forme più rare di cancro come la vagina, il pene, l'anale e la gola.

Non è stato dimostrato che i ceppi di HPV ad alto rischio possono causare danni immediati alle arterie e causare infarti e ictus.

Tuttavia, vi è la possibilità che l'HPV alimenterà la placca arteriosa dannosa alle arterie contaminando le cellule nelle pareti dei vasi sanguigni, secondo il capo della ricerca Seungho Ryu, un professore della Scuola di Medicina dell'Università di Sungkyunkwan a Seoul, Corea del Sud.

Il virus ha un effetto indiretto, causando infiammazione sistemica e cronica nel corpo.

I risultati sono basati su 63.411 donne coreane che non hanno avuto problemi cardiaci all'inizio dello studio. Tutti sono stati analizzati per l'HPV e solo l'8% di essi presentava una tensione ad alto rischio.

Negli anni seguenti, oltre 1.100 donne hanno sviluppato malattie cardiache o ictus. Il rischio era maggiore del 22% per le donne che erano risultate positive all'HPV, anche dopo aver preso in considerazione fattori come età, livello di istruzione, fumo e livelli di attività fisica.

I ricercatori hanno quindi esaminato la relazione con il peso delle donne. Si è scoperto che le donne obese con HPV avevano il 71% in più di probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari rispetto alle donne obese senza il virus.

Qualcosa di simile era anche vero per le donne con fattori di rischio per la sindrome metabolica rispetto a quelli che non ne erano a rischio.

Ryu ed i suoi colleghi stimano che l'infiammazione e altri effetti dell'obesità e della sindrome metabolica sulla salute cardiovascolare possano essere esacerbati dall'infezione da HPV.

I risultati suggeriscono che le donne con una storia di HPV ad alto rischio dovrebbero prestare attenzione al loro peso, alla pressione sanguigna, alla glicemia e al colesterolo. È anche importante vaccinare contro l'HPV.

Tutte le ragazze e i ragazzi possono fare il vaccino contro il papillomavirus umano dopo 11 anni.

I risultati sono stati pubblicati nella pubblicazione scientifica Circulation Research.

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più