Cosa facciamo se il raffreddore si sviluppa in bronchite

Anonim

I raffreddori tendono a svilupparsi in bronchite, quindi dobbiamo essere in grado di riconoscere ciò che è normale e ciò che non lo è.

Vedi quali sono i segni tipici della bronchite e quando è necessario visitare il medico.

Andiamo dal dottore quando tossiamo?

La tosse è un sintomo comune di raffreddore. Aiuta a rimuovere la flemma e con essa i microrganismi patogeni. Nella maggior parte dei casi, la tosse si attenua quando il corpo affronta il raffreddore.

È necessario visitare il medico se la tosse è accompagnata dalla produzione di muco vischioso giallastro o giallastro o respiro sibilante / respiro affannoso, febbre superiore a 38 gradi Celsius, sudorazione notturna o tosse con emottisi.

Il medico dovrebbe essere informato della durata esatta del sintomo. Inoltre, dovresti segnalare se la tosse è esacerbata dopo determinate attività o dopo l'esposizione a sostanze specifiche.

La tosse testarda può essere un'indicazione di asma. L'asma può essere scatenata da un'infezione respiratoria (come influenza o raffreddore), esposizione a polvere, aria fredda, esercizio fisico o esposizione ad allergeni.

Il raffreddore si sviluppa in bronchite quando le vie respiratorie manifestano infiammazione e si produce un eccesso di muco. La bronchite può essere acuta, a causa di un'infezione virale o anni in cui la tosse persiste per due o tre mesi all'anno per almeno due anni.

Quali sono i sintomi della bronchite?

I sintomi più comuni di bronchite sono:

- tosse frequente accompagnata da rilascio di muco

- bassi livelli di energia

- febbre

- respiro affannoso quando si respira

Quando andiamo dal dottore?

Dovresti consultare il tuo dottore se hai uno dei seguenti sintomi:

- Tosse della durata di 2-3 settimane

- febbre

- Tosse con emottisi o muco viscoso

- mancanza di respiro o respiro affannoso durante la respirazione

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più