111 le vittime dell'influenza, 337 i gravi incidenti

Anonim

20 morti nell'ultima settimana. Le epidemie influenzali riducono l'influenza epidemica.

Secondo l'ultimo aggiornamento del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (HCDCP), finora 111 pazienti hanno perso la vita a causa di complicazioni dell'influenza stagionale.

Ci sono 75 uomini e 36 donne, di età compresa tra 0 e 90, quasi tutte infettate dal virus dell'influenza A. Su 111, 98 erano gruppi ad alto rischio di complicanze, ma non tutti erano vaccinati contro l'influenza.

Fino ad ora l'HCDCP ha registrato 337 casi gravi di influenza. 192 uomini e 133 donne da 0 a 90 anni sono stati ricoverati in un reparto di terapia intensiva, mentre altri 12 pazienti sono stati ricoverati in reparti singoli.

La stragrande maggioranza dei casi di influenza riguardava individui ad alto rischio. Tuttavia, solo il 15% dei pazienti aveva avuto un vaccino antinfluenzale.

Sulla base delle visite ai medici a causa di sintomi influenzali, gli epidemiologi notano che l'ondata influenzale stagionale è in calo.

Nell'ultima settimana, per ogni 1000 visite, i 50 sono per tali sintomi, mentre la settimana precedente il numero era tra 70 e 100.

Tuttavia, gli scienziati non sono ancora in grado di dire che l'onda è "passata".

Chi è più a rischio di influenza?

Il virus dell'influenza può interessare tutti i gruppi di età. Tuttavia, il più alto rischio di complicazioni si verifica:

  • Persone di 60 anni e oltre
  • Bambini di età inferiore a 6 mesi
  • Pazienti da: asma o altre malattie polmonari croniche, malattie cardiache, anemia, diabete, nefropatia cronica, malattie neuromuscolari o neurologiche
  • immunocompromessi
  • trapiantato
  • Incinta, leucemia, allattamento al seno
  • obeso
  • Bambini che assumono aspirina per lunghi periodi di tempo
  • Le persone che si prendono cura dei bambini piccoli
  • Popolazioni chiuse (studenti interni, soldati, ospiti nelle istituzioni)
  • Professionisti della salute
  • Professionisti associati all'industria del pollame
  • Quali sintomi dovrebbero preoccuparci

Nei bambini, i seguenti sintomi richiedono una comunicazione immediata con il pediatra

  • febbre alta e prolungata
  • stanchezza o difficoltà a respirare
  • cianosi
  • rifiuto di liquidi o cibo
  • attività diminuita, sonnolenza
  • agitazione o convulsioni
  • recidiva di febbre o peggioramento della tosse in seguito al miglioramento dei sintomi influenzali

Negli adulti, i sintomi da controllare immediatamente sono:

  • febbre alta e prolungata
  • affanno
  • dolore o pressione al petto
  • episodi di svenimento
  • confusione
  • vomito molto o prolungato

Quali sono le complicazioni dell'influenza?

Alcune delle complicanze sono la polmonite da virus dell'influenza stessa o da microbi, principalmente da pneumococco, disidratazione, attacchi di asma in persone con asma bronchiale, esacerbazione di bronchite cronica, aggravamento di insufficienza cardiaca o diabete . I bambini possono anche sperimentare sinusite e otite.

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più