Menopausa e Alzheimer: quali sono le donne più a rischio

Anonim

La menopausa è un momento difficile per le donne, in quanto è spesso accompagnata da vampate di calore, sudorazione, diminuzione dell'umore sessuale, "alti e bassi" psicologici e altri sintomi.

Questo è anche il motivo principale per cui molte donne ricorrono alla terapia ormonale per controllare i loro sintomi.

Secondo la nuova ricerca scientifica finlandese, l'uso a lungo termine della terapia ormonale da parte delle donne per controllare i sintomi della menopausa è associato a un lieve aumento del rischio di sviluppare l'Alzheimer.

Il rischio assoluto, tuttavia, è piccolo: da 9 a 18 casi extra di Alzheimer per 10.000 donne tra 70 e 80 anni all'anno. L'età alla quale inizia la terapia ormonale non sembra avere un ruolo nel rischio futuro.

I ricercatori hanno sottolineato che, sebbene la possibilità sia piccola, le donne dovrebbero essere informate del possibile rischio di un uso prolungato di ormoni a causa della menopausa. Esistono varie terapie correlate, come le pillole per estrogeni o una combinazione di estrogeni e progestinici, creme, gel, cerotti e altro ancora.

I ricercatori, guidati dal vice professore Tommy Micolas dell'Università di Helsinki, hanno confrontato i dati di circa 84.700 donne in postmenopausa con diagnosi di Alzheimer, con così tante altre donne senza Alzheimer. Circa 11.800 donne hanno avuto un trattamento ormonale da oltre dieci anni.

La terapia ormonale orale è risultata associata a un rischio maggiore di Alzheimer del 9% - 17%, mentre non vi era un corrispondente aumento del rischio per la terapia ormonale vaginale degli estrogeni.

I ricercatori hanno sottolineato che il loro studio non può escludere che altri fattori - oltre alla terapia ormonale - possano aver influenzato le loro scoperte. Altri studi in passato sono giunti alla conclusione opposta che il trattamento ormonale della menopausa può proteggere contro la demenza.

Il British Royal College of Physicians ha detto che la ricerca non ha dimostrato che la terapia ormonale sta causando l'Alzheimer, quindi le donne possono continuare perché soffrono di gravi sintomi della menopausa. La maggior parte delle donne ha questi sintomi da circa quattro anni, ma questi possono durare fino a 12 anni.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista medica britannica British Medical Journal (BMJ).

Messaggi Popolari

Per Saperne Di Più